CODICE ETICO E PRINCIPI DI SOSTENIBILITA’
PATROS S.R.L. IN BASE AGLI STANDARD SA8000

PRINCIPI DI SOSTENIBILITÀ

A) Premessa:

Patros S.r.l. si impegna a rispettare e ad agire conformemente ad ogni legge, direttiva applicabile, Contratto Collettivo ed eventuale accordo integrativo in tema di diritti umani, tutela dei lavoratori, tutela dell’ambiente, ai Principi di Sostenibilità e alle Convenzioni e Dichiarazioni elencate nell’Allegato 1.

Nel caso in cui leggi nazionali, accordi e convenzioni applicabili nel territorio in cui opera Patros S.r.l., ed i Principi di Sostenibilità riguardino lo stesso ambito, verranno applicate le disposizioni più favorevoli a garanzia del rispetto dei diritti umani, delle persone e dell’ambiente.

Patros S.r.l. si impegna a condannare la corruzione e ad agire per combatterne tutte le sue forme, incluse estorsioni e tangenti. Patros S.r.l. proibisce in ogni sua forma pratiche di corruzione, favori illegittimi, comportamenti collusivi, sollecitazioni, dirette e/o attraverso terzi, di vantaggi personali e di carriera per sé o per altri.

 

B) Rispetto dei diritti umani, delle persone e dell’ambiente di lavoro

Il personale impiegato da Patros S.r.l. nelle lavorazioni deve essere costituito esclusivamente da lavoratori subordinati/soci lavoratori/o da collaboratori (il “Personale”) di cui Patros S.r.l. si assume la diretta responsabilità rispettivamente per quanto concerne:

(i)   l’amministrazione del personale;
(ii)  i rapporti diretti con gli stessi, sia nei confronti delle autorità preposte all’applicazione della normativa vigente in materia di lavoro, sicurezza e previdenza, sia nei rapporti con eventuali Organizzazioni Sindacali.

Patros S.r.l. deve ottemperare nei confronti del Personale a tutti gli obblighi posti a suo carico in materia di lavoro, salute e sicurezza, assunzione e remunerazione, previdenza e assistenza, previsti dalle leggi, dal Contratto Collettivo Nazionale per il settore di appartenenza, dagli accordi territoriali o aziendali, anche integrativi, in vigore nel tempo in cui si svolge il Contratto.

Patros S.r.l. non deve in alcun modo utilizzare o dare sostegno all’utilizzo del lavoro infantile, ovvero di persona di età inferiore ai 15 anni, eccetto i casi in cui le leggi locali stabiliscano un’età maggiore per la prestazione di lavoro o per la frequentazione della scuola dell’obbligo, nel qual caso l’età di riferimento sarà quella applicata dal Paese di riferimento.

Patros S.r.l. non deve in alcun modo ricorrere a, o sostenere l’utilizzo del, lavoro forzato o obbligato, e non deve richiedere al Personale di versare “depositi” o depositare documenti di identità all’inizio del rapporto di lavoro.

Né Patros S.r.l., né qualsiasi altra azienda o ente che fornisce lavoro a Patros S.r.l., deve trattenere alcuna parte del salario indennità, proprietà o documenti del Personale, utilizzandoli al fine di forzare il Personale a continuare a lavorare per Patros S.r.l..

Il Personale deve avere in ogni caso il diritto di lasciare i luoghi di lavoro al completamento della giornata lavorativa standard ed essere libero di porre fine al contratto di lavoro, informando il datore di lavoro in tempo ragionevole.

Né Patros S.r.l., né qualsiasi altra azienda o ente che fornisce manodopera a Patros S.r.l., deve ricorrere a, o sostenere, il traffico di esseri umani.

Patros S.r.l. deve garantire un ambiente di lavoro sicuro e salubre ed adottare provvedimenti efficaci al fine di prevenire potenziali incidenti e lesioni alla salute e sicurezza del Personale e di ogni altro lavoratore, in relazione a fatti accaduti durante il lavoro; così facendo Patros S.r.l., anche tenendo presente lo stato delle conoscenze prevalenti nel settore e di ogni altro specifico rischio, ridurrà, per quanto ragionevolmente possibile, le cause di rischio presenti in ambiente di lavoro; Patros S.r.l. deve inoltre dotare il Personale di ogni mezzo necessario alla propria protezione quando prescritto dalle norme vigenti nel luogo ove avvenga la prestazione.

Patros S.r.l. si impegna ad istruire il Personale sui diversi aspetti della sicurezza, norme e procedure, affinché il Personale stesso possa familiarizzare con l’utilizzo dell’equipaggiamento di sicurezza, nonché possa analizzare infortuni ed incidenti per scoprirne le cause ed adottare misure preventive, e possa supervisionare sull’applicazione delle norme e delle procedure riguardanti la salute e la sicurezza dei lavoratori.

Patros S.r.l. deve garantire il diritto del Personale di formare, partecipare e organizzare sindacati secondo la propria volontà e di contrattare collettivamente con Patros S.r.l.. Nei casi in cui il diritto alla libertà di associazione e contrattazione collettiva sia ristretto dalla legge, Patros S.r.l. dovrà comunque permettere al Personale di eleggere liberamente i propri rappresentanti.

Patros S.r.l. non deve adottare o supportare nessuna forma di discriminazione nell’assunzione, remunerazione, accesso alla formazione, promozione, licenziamento o pensionamento del Personale, in base a razza, ceto sociale o origine nazionale, casta, nascita, religione, disabilità, genere, orientamento sessuale, stato civile, appartenenza sindacale, opinioni politiche, età o ogni altra condizione che potrebbe dare luogo a discriminazione.

Patros S.r.l. non deve permettere comportamenti minacciosi e offensivi, comunque volti allo sfruttamento, o sessualmente coercitivi, inclusi gesti, linguaggio o contatto fisico, sia nel luogo di lavoro, sia, ove applicabile, nelle residenze o in altri locali forniti da Patros S.r.l. e messi a disposizione del Personale.

Patros S.r.l. deve trattare tutto il Personale con dignità e rispetto e non deve dare sostegno o tollerare l’utilizzo di punizioni corporali, coercizione mentale o fisica, abuso verbale nei confronti del Personale.

Patros S.r.l. deve rispettare le leggi e gli standard di settore applicabili sull’orario di lavoro, festività e ferie. La settimana lavorativa standard, esclusi gli straordinari, deve essere stabilita dalla legge, ma non deve eccedere mai le 48 ore settimanali.

Patros S.r.l. deve concedere al Personale almeno un giorno libero dopo sei giorni consecutivi di lavoro. Le eccezioni a quest’ultima regola si applicano unicamente al verificarsi di entrambe le seguenti condizioni:

(i) la legge nazionale permette orari di lavoro che eccedono questi limiti;
(ii) è vigente un Contratto Collettivo liberamente negoziato che consenta un orario di lavoro flessibile e che includa adeguati periodi di riposo.

Tutto il lavoro eccedente l’orario ordinario, e quindi il lavoro “straordinario”, deve essere volontario e non deve superare le 12 ore settimanali, né essere richiesto su base regolare.

Nei casi in cui il lavoro straordinario fosse necessario al fine di rispondere ad una domanda di mercato nel breve periodo e Patros S.r.l. aderisca ad un accordo derivante dalla Contrattazione Collettiva liberamente negoziata con le organizzazioni dei lavoratori che rappresentano una parte significativa della forza lavoro, Patros S.r.l. potrà richiedere tale lavoro straordinario, sempre nel rispetto delle leggi e di ogni altro accordo stabilito tra le parti. Questi ultimi accordi dovranno rispettare in ogni caso i requisiti sopra riportati.

Patros S.r.l. deve rispettare il diritto del Personale ad una retribuzione decorosa e garantire che il salario pagato per una settimana lavorativa standard corrisponda sempre agli standard legali o minimi di settore e che comunque sia sempre sufficiente a soddisfare i bisogni primari del Personale, oltre a fornire un guadagno discrezionale.

Patros S.r.l. deve garantire che le trattenute sul salario non siano dovute a scopi disciplinari; eccezioni a tale regola si applicheranno solo quando sussistono entrambe le seguenti condizioni:

(i) trattenute salariali a scopi disciplinari permesse dalla legge nazionale;
(ii) presenza di un accordo derivante dalla libera contrattazione collettiva.

 

Patros S.r.l. deve garantire che i salari del Personale e la composizione delle indennità retributive siano dettagliate chiaramente e regolarmente in forma scritta per ogni periodo di paga. Patros S.r.l. deve, inoltre, garantire che i salari e le indennità retributive siano trasmessi in completa aderenza alle leggi applicabili e che la remunerazione sia erogata in contanti o in forme controllabili, secondo le modalità più convenienti per i lavoratori.

 

Tutto il lavoro straordinario deve essere rimborsato con una maggiorazione come prevista dalla legge nazionale. Nei Paesi in cui la maggiorazione per lo straordinario non fosse regolamentata dalla legge o dalla contrattazione collettiva, il Personale dovrà essere compensato per lo straordinario con una maggiorazione che segue gli standard di settore prevalenti o, in ogni caso, nel modo più favorevole agli interessi del Personale.

 

Patros S.r.l. garantisce di non stipulare accordi che prevedano la fornitura di lavoro nero o schemi di falso apprendistato allo scopo di evitare l’adempimento degli obblighi verso il Personale in osservanza delle leggi applicabili in materia di lavoro e delle leggi e regolamenti per la previdenza sociale.

 

Patros S.r.l. si obbliga a manlevare il Fornitore da qualunque richiesta, rivendicazione o pretesa che possa essere avanzata da parte dei suoi amministratori, dirigenti, impiegati, operai, dipendenti e collaboratori della cui opera Patros S.r.l. si avvale, anche con riferimento al loro impiego od alla cessazione dello stesso, e che comunque derivino da atti o omissioni di Patros S.r.l. stesso.

 

C) Rispetto e salvaguardia dell’ambiente

Patros S.r.l. si impegna a:

(i)   attuare il ciclo di lavorazione nel pieno rispetto di ogni legge, regolamento e/o normativa applicabile, in materia ambientale con rispetto della fauna e della flora protetta dalle leggi nazionali e internazionali, applicando in ogni caso quella più restrittiva;

(ii)   rifuggire da qualsiasi sperimentazione animale e di non trattare con le aziende, fornitori o subfornitori che agiscono con crudeltà e/o mettono in pericolo la vita e/o il benessere degli animali;

(iii)   usare la massima cura e diligenza nella scelta dei materiali che Patros S.r.l. stessa deve autonomamente procurare, in particolare per i materiali (come legno, carta, materiali pregiati, prodotti chimici, plastiche, resine, tinture ed inchiostri) impiegati nell’esecuzione delle forniture e delle lavorazioni e per la realizzazione dei Prodotti ed attuare il ciclo di lavorazione, dei quali Patros S.r.l. deve garantire la legittima provenienza, la legittima commerciabilità ed utilizzabilità in piena conformità alle normative nazionali ed internazionali;

(iv)    agire nel rispetto dell’ambiente e all’utilizzo consapevole delle risorse ambientali, con riferimento all’approvvigionamento delle materie prime esauribili, all’utilizzo e allo smaltimento dei materiali, avendo particolare riguardo ai problemi relativi a riciclabilità e tossicità, emissioni e risparmio energetico.

TRASPARENZA CONTABILE

Patros srl si impegna nella trasparenza delle Registrazioni Contabili

La trasparenza contabile si basa sull’accuratezza, verità e completezza dell’informazione di fondo per le relative registrazioni contabili. Ciascun componente degli organi sociali, della direzione o dipendente è tenuto a collaborare, nell’ambito delle proprie competenze, affinché i fatti di gestione siano riportati correttamente e tempestivamente nelle scritture contabili.

Ogni operazione effettuata da Patros srl o transazione deve essere autorizzata, verificabile, legittima, congrua, coerente e correttamente e tempestivamenterilevata e registrata nel sistema di contabilità aziendale secondo i criteri indicati dalla legge e sulla base dei principi contabili applicabili.

È vietato porre in essere comportamenti che possano arrecare pregiudizio alla trasparenza e tracciabilità dell’informativa di bilancio.

Per ogni operazione è conservata agli atti un’adeguata documentazione di supporto dell’attività svolta, in modo da consentire:

  • l’agevole e puntuale registrazione contabile;
  • la tempestiva determinazione delle caratteristiche e delle motivazioni alla base della stessa;
  • l’individuazione dei diversi livelli di responsabilità e di ripartizione e segregazione dei compiti;
  • la ricostruzione accurata dell’operazione, anche per ridurre la probabilità di errori sia materiali, sia interpretativi.

I dipendenti e i collaboratori – questi ultimi nella misura in cui siano a ciò incaricati – che vengano a conoscenza di omissioni, falsificazioni o trascuratezze della contabilità o della documentazione su cui le registrazioni contabili si fondano, sono tenute a comunicare i fatti all’organo superiore, o all’organo del quale sono parte.

Qualora la segnalazione non dia esito, ovvero nel caso in cui il dipendente o collaboratore si senta a disagio nel rivolgersi al suo diretto superiore per effettuare la segnalazione, il dipendente o collaboratore ne riferisce all’Organismo di Vigilanza.

I consulenti, limitatamente all’attività svolta in favore della Società, effettuano la segnalazione direttamente all’Organismo di Vigilanza.

Antiriciclaggio

 La Società assicura che la propria attività economica e finanziaria non divenga strumento per favorire, neppure potenzialmente attività illecite ed organizzazioni criminali e terroristiche.

Patros srlapplica sempre le normative antiriciclaggio nazionali ed internazionali.

La Società procede, dunque, a verificare con la massima diligenza le informazioni disponibili sulle controparti commerciali, sui fornitori, suipartner e consulenti, al fine di accertare la loro rispettabilità e la legittimità della loro attività prima di instaurare con loro rapportid’affari.

La Società verifica, inoltre, che le operazioni di cui è parte non presentino, anche solo potenzialmente, il rischio a favorire il ricevimento, la sostituzione o l’impiego di danaro o di beni derivanti da attività criminali.

 

Impegno e controllo KPCS

La Patros srl si impegna a garantire che i diamanti e il metallo nobile utilizzato provengano da fonti che non finanziano guerre civili, lavoro minorile, corruzione e antiriciclaggio.

In particolare il Kimberley Process (KPCS) è un accordo di certificazione volto a garantire che i profitti ricavati dal commercio di diamanti non vengano usati per finanziare guerre civili. L’accordo è stato messo a punto e approvato con lo sforzo congiunto dei governi di numerosi paesi, di multinazionali produttrici di diamanti, e della società civile.

PROTEZIONE BENI AZIENDALI

La Patros srl si impegna a proteggere i beni aziendali, Policiesaziendali, laprivacy, i diritti d’autore, i marchi di fabbrica, i segreti commerciali e altre considerazioni sulle proprietà intellettuali.

Ogni dipendente ha il dovere di operare con diligenza per tutelare ibeni aziendali, attraverso comportamenti responsabili e in linea cole procedure operative predisposte per regolamentarne l’utilizzo, documentando con precisione il loro impiego.In particolare, ogni collaboratore della

Patros srl deve:

  • utilizzare con parsimonia i beni a lui affidati;
  • evitare utilizzi impropri dei beni aziendali che possano causare un danno o ridurre di efficienza, o che siano comunque in contrasto con l’interesse dell’Azienda;
  • ottenere le autorizzazioni necessarie nell’eventualità di un utilizzo del bene fuori dall’ambito aziendale.

Devono essere adottate tutte le misure necessarie contro i furti, i danneggiamenti ed il cattivo uso dei beni della Società.